Smart Working e Giornata del Lavoro Agile: dal bilancio del 2015 verso la Giornata Nazionale del 2016

Una Giornata del Lavoro Agile di grande successo, quella del 25 marzo.

Secondo gli organizzatori hanno aderito  144 aziende, 300 uffici e 8.200 lavoratrici e lavoratori in tutta Italia, con un aumento del 40% rispetto al 2014.

Durante la giornata, #lavoroagile15 è stato tra i primi cinque hastag di Twitter in Italia.

Giornata lavoro agile conciliazione tempi di vita smart work welfare aziendale valli del verbano

Che cosa è la Giornata del Lavoro Agile?

Si tratta di una sperimentazione lanciata lo scorso anno dal Comune di Milano, che si propone di verificare l’impatto dell’introduzione di modelli organizzativi flessibili su lavoratori, imprese e ambiente.

Durante la giornata, i lavoratori e le lavoratrici delle imprese e delle amministrazioni aderenti, lavorano da casa, dai co-working, da dove vogliono…ma non dall’ufficio.

Il lavoro “agile” è sostanzialmente un lavoro flessibile, dove il concetto di flessibilità è declinato soprattutto sul lavoratore, il quale viene facilitato nella conciliazione dei propri tempi di vita e lavoro.

Home working, telelavoro, coworking sono tutte modalità di ri-organizzazione dello spazio e del tempo lavorativo che possono essere ricompresi nel “lavoro agile” e che aiutano la conciliazione tra i tempi di vita.

I vantaggi attesi sono da ricercarsi in più ambiti:

  1. Facilitazione nella gestione degli impegni famigliari per il lavoratore
  2. Diminuzione dei costi di gestione per le imprese
  3. Riduzione dell’impatto ambientale e dell’inquinamento da trasporto privato

Una logica win-win-win in cui vincono tutti.

Conciliazione lavoro famiglia, Welfare aziendale, Giornata Lavoro Agile

La Giornata del lavoro agile è l’occasione per riflettere sulle pratiche di Smart Working.

Secondo i dati dell’Osservatorio Smart Working riguardanti il 2014, il 67% delle aziende italiane ha già attivato iniziative in questa direzione, ma solo l’8% ha implementato un modello di smart working integrato, articolato in supporti tecnologici digitali, nuovi comportamenti, policy organizzative e modifiche nei layout fisici degli spazi.

Eppure, sempre secondo le proiezioni dell’Osservatorio (promosso della School of Management del Politecnico di Milano), l’adozione di modelli di lavoro Smart può aumentare la produttività delle aziende per un valore di 27 miliardi di euro e ridurre i costi fissi di 9 miliardi di euro.

Il ruolo della pubblica amministrazione può essere importante nella sensibilizzazione e nel sostegno al mondo del lavoro per superare le resistenze.

Se le perplessità delle imprese riguardano la produttività e l’organizzazione, quelle dei lavoratori e delle lavoratrici sono inerenti al rischio di disordine e d’isolamento lavorativo.

Forse anche con questa chiave si può leggere il successo degli spazi di co-working, che consentono di lavorare vicino a casa, avendo a disposizione connessione, attrezzatura (stampanti, fax) ed evitando il rischio dell’alienazione domestica.

L’idea di stare in casa l’ho esclusa, perché ci ho provato anni fa, in diversi momenti della mia vita. Per lavorare in casa bisogna organizzarsi. Finiva che durante il giorno facevo di tutto e poi lavoravo di notte. Poi non ti vesti, passi la giornata in pigiama.” (G.M. coworker milanese, dal blog La Nuvola del Lavoro).

Per il 2016, Il Comune di Milano si impegna a portare al Governo la proposta di una Giornata Nazionale del Lavoro Agile!

 

 

 

Annunci

  1. Pingback: Due test per il work-life balance | Networking & Welfare

  2. Pingback: “Slow Welfare” per la Conciliazione dei Tempi di Vita | Networking & Welfare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: