Cartiera Merati: I Lavoratori sono Tutto

“Le macchine le sposti dove vuoi, i lavoratori bravi non li trovi ovunque…”, ci dice Mara Trombetta, responsabile delle Risorse Umane della Cartiera Merati, a Laveno Mombello.

Conciliazione Vita Lavoro Welfare Aziendale

Laveno Mombello

L’azienda, che occupa circa sessanta persone, produce Cartafeltro e Cartoncino per tubi ed esporta in molti paesi.

E’ un’azienda a conduzione famigliare che ha sempre avuto molta attenzione per le esigenze dei propri lavoratori.

“Non ci sono mai stati problemi ad accordare permessi per motivi famigliari e, nel tempo, si è sviluppata una solidarietà tra gli stessi lavoratori per cui nessuno si pone il problema di cambiare turno o lavorare qualche ora in più al posto del collega in permesso”.

Un buon clima aziendale, misure conciliative spontanee che potrebbero essere potenziate a seguito dell’adesione al progetto Networking&Welfare, proposto da I.S.Pe. Istituto Servizi alla Persona della Comunità Montana Valli del Verbano.

“Lavoriamo a ciclo continuo” continua Mara Trombetta, “posso immaginare che i maggiori problemi di conciliazione riguardino i fine settimana, anche perché sempre più spesso capita che entrambi i coniugi siano occupati in lavori che non prevedono riposi domenicali: per esempio RSA o Supermercati…”.

Conciliazione Lavoro Famiglia Welfare Aziendale

Si apre quindi un problema legato alla cura, dei figli piccoli, certo, ma forse e anche più urgentemente degli anziani non autosufficienti.

Un’altra esigenza sentita è quella inerente al disbrigo di pratiche personali, anche semplici, come il ritiro esami sanitari o l’utilizzo dell’ufficio postale.

Si tratta d’incombenze per cui, spesso, è inevitabile usufruire di ferie e permessi.

“Un servizio di disbrigo pratiche, aiutando i lavoratori anche a utilizzare le potenzialità dei servizi on-line, sarebbe molto utile. Magari si potrebbe creare uno sportello itinerante condiviso con altre aziende del territorio. Addirittura, in futuro, si potrebbe pensare a una rete tra aziende che, pagando un’ora a ogni dipendente, consenta di creare una banca del tempo comune. Un blog potrebbe mettere in rete le aziende e facilitare la condivisione”.

Anche se, oggi, non è facile fare rete tra aziende, la crisi economica spinge sempre più verso l’esclusiva attenzione alla sopravvivenza quotidiana.

La crisi economica spinge ad un’involuzione del pensiero e delle relazioni. Secondo me, invece” ci dice ancora la signora Mara Trombetta, “la crisi è un’opportunità per trovare soluzioni alternative al nostro abituale modo di vedere e di gestire le questioni personali e non. L’unione delle varie abilità e disponibilità delle aziende e dei lavoratori stessi, a mio avviso, dà la possibilità di sperimentare nuove strade e trovare alternative”.

Chissà che il nostro progetto, per quanto limitato, possa aiutare a porre un tassello in un mosaico più ampio di collaborazione inter-aziendale sul tema della conciliazione dei tempi di vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: